3) PENDICI DEL TAJARE’ : percorso VERDE (MC/BC)

 

Difficoltà: MEDIA (MC/BC) – Lunghezza: 22 Km – Dislivello: 770m – Periodo consigliato: Aprile/Novembre – Partenza e arrivo: Gaiola

Percorso ad anello: Gaiola – Valloriate – Chiapue – Caricatore – Malga della Presa – Chiotti – Castagno secolare ‘dla Moutta – Cappella San Bernardo – Braida – Gaiola

 

Il Monte Tajare’, che dà il nome al Bike Park, è la splendida cornice di questo anello per medi e buoni ciclisti: conquistato il punto sommitale, la Malga della Presa posta a Pra’ Robert, si potrà ammirare tutta la bellezza dello skyline del Colle della Gorgia, delle Rocche Calera e, appunto, del Tajare’.

ATTENZIONE: nella stagione estiva sono presenti pastori ed animali alla Malga della Presa: si raccomanda di rallentare; massimo rispetto per chi lavora! Oltrepassate l’ eventuale sbarra abbassata passandole di fianco, a destra, e mantenetevi in quota (vedi immagine sotto) per proseguire.

La discesa, in parte esposta ma stupenda, la si percorre lungo le pendici del monte, fino a toccare la borgata Chiotti e successivamente, dopo due brevi parti su asfalto, “l’Arbou ‘dla Moutta”, splendido castagno secolare, e la graziosa Cappella di San Bernardo. Anello con chiusura a Gaiola.

N.B. Ignorare i cartelli “RAMP MTB” che fanno parte di altro e diverso percorso.

 

indicazioni verde

 

Scarica

 

 

 

Clicca QUI per vedere la Gallery

 

 

 

6 comments to “3) PENDICI DEL TAJARE’ : percorso VERDE (MC/BC)”

You can leave a reply or Trackback this post.
  1. Percorso molto bello e divertente. Fatto con i colori dell’autunno in mezzo ai castagni uno spettacolo. Occhio ai ricci!
    Classificazione: MC

  2. Percorso magnifico e ben segnalato.
    In questo periodo un tripudio di colori; dal mio punto di vista incarna in modo eccellente quello che cerco andando in Mtb, sia come paesaggi che come percorso con tanti tipi di situazioni (boschi, single track, discese veloci). Grazie mille!

  3. tutto ok segnaletica tempestiva ok +++ .Nel traverso sotto tajare qualche albero di traverso sul sentiero (niente di che)
    .

  4. Vittorio Gonella

    Giornata di ieri sui percorsi Verde, Azzurro e Viola, mancava solo il sole! Fantastico incontro col margaro alla Malga, gentilissimo, mi ha fatto vedere tutte le sue ingegnose strutture a ‘corde’, da vedere! Discesa spettacolo, come quella dell’Azzurro; ci sono i paletti col filo ma si possono attraversare e non ho incontrato bestiame. Al più presto ritornerò per l’Arancione, che ho già fatto in parte (le prime volte quando faceva parte della prima ‘tostissima’ Rampignado)
    Complimenti a tutti per il lavoro e l’organizzazione!
    Vittorio di Bene Vagienna

Write a Reply or Comment

Your email address will not be published.